La lettera del Presidente del Consiglio di Circolo

La lettera del Presidente del Consiglio di Circolo

Da mamme, prima ancora che da Presidente del Consiglio di Circolo e di Presidente del Comitato dei Genitori, che si fa portavoce di tutte le componenti dello stesso, stiamo vivendo questo momento così particolare, sui generis, della vita e della scuola.

Lo stiamo vivendo in prima linea con i nostri figli, dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria, con tutte le difficoltà e le attenzioni che sono derivate dalla chiusura delle scuole e dalla brusca interruzione delle attività scolastiche.

È inutile nascondere che tutto questo ci ha colte del tutto impreparate; ci siamo ingegnate, con l’aiuto delle insegnanti e grazie alla straordinaria capacità di adattamento dei nostri figli, affinché mantenessero una sorta di continuità didattica.

Non è stato facile e, per molti versi, continua a non esserlo!

Abbiamo preso tutti dimestichezza con acronimi come DAD: l’ormai famosa Didattica A Distanza con la quale tutti i genitori hanno dovuto cimentarsi.

Ebbene, sicuramente con la DAD da un lato si è riusciti a non interrompere in maniera così brusca il percorso di apprendimento dei bambini che si sono ritrovati, da un giorno all’altro, a “fare lezione” da casa, davanti ad un pc, piuttosto che in aula con i loro compagni e con le loro insegnati, dall’altro ci si è trovati dinanzi alle tante difficoltà tecnico-pratiche di dover “allestire” a casa una postazione telematica, oltre che di dover seguire i bambini (soprattutto i più piccoli) nello svolgimento delle attività.

Sicuramente la DAD “asincrona” ha avuto un maggior numero di consensi tra i genitori che riescono, così, soprattutto dopo aver ripreso le attività lavorative, a seguire i propri figli senza il vincolo di orari prestabiliti, ma, non vanno dimenticate le tantissime difficoltà che le famiglie stanno incontrando tra cui, in particolare, la carenza di connessione internet in casa e/o la mancanza di un dispositivo (pc, tablet, smartphone) magari per ogni figlio che in questo momento ne necessita.

Il I Circolo Didattico “Hero Paradiso” merita, in questo senso, un particolare encomio essendosi prodigato, grazie al lodevole e tenace interessamento della Dirigente scolastica, Dott.ssa Elena Cardinale, affinché venissero distribuiti, in comodato d’uso gratuito, a tutti gli alunni che, secondo criteri oggettivi, ne necessitassero e non avessero la possibilità di procurarseli, dei netbook per consentire loro di stare al passo con la didattica.

Nell’arco di questi ultimi due mesi, tante sono state le opinioni, le perplessità, le critiche, gli avalli, le condivisioni da parte dei genitori che sicuramente sono contenti di aver visto i propri figli coinvolti ed impegnati nelle attività scolastiche, ma che, nel contempo, hanno dovuto mettersi fortemente in gioco per cooperare con gli insegnanti nello svolgimento delle attività, anche “combattendo”, a volte, contro la reticenza dei bambini che, chiaramente, vivono in modo differente la scuola.

Ma noi tutti siamo forti, tenaci, ostinati e, anche in questa occasione, abbiamo fatto di necessità virtù! Chiaramente auspichiamo fortemente che vada tutto bene, che a settembre si possa ritornare ad una didattica che, piano piano, torni “normale”!

Un grazie a tutti coloro che si sono prodigati e si stanno mettendo in gioco ogni giorno: alla Dirigente, agli insegnanti, ai collaboratori tutti, ai genitori e soprattutto a loro: ai nostri bambini!!

Piccoli ometti e piccole donnine che ci stanno insegnando tanto in termini di adattamento, di serenità, di gioia di vivere!