IL MAGICO NATALE DELL’ “HERO PARADISO”

IL MAGICO NATALE DELL’ “HERO PARADISO”

Il Natale è la festa per eccellenza dei bambini in quanto festeggia la nascita di un Bambino speciale sulla Terra che viene a salvare il mondo.

L’Hero Paradiso, in quanto scuola dell’infanzia e primaria è, in questa prospettiva, particolarmente sensibile a tutte le realtà e le iniziative del territorio con l’intento di far vivere ai piccoli la suggestiva atmosfera del Natale in maniera intensa e significativa.

Il risultato dei preparativi non è mai fine a se stesso, ma mira a far vivere l’importanza dell’attesa di questo suggestivo evento, quello spazio di tempo in cui ciò che deve realizzarsi è ancora un’idea e il nostro cuore è sospeso tra un qui e un altrove e durante il quale il bambino sperimenta il cammino necessario per poter giungere a qualcosa di più importante e desiderato.

I bambini di alcune sezioni della scuola dell’infanzia del primo circolo didattico, venerdì 21 dicembre, hanno allietato la mattinata dei nonnini della Casa di riposo simulando la nascita di Gesù Bambino attraverso una gioiosa coreografia contornata da angeli, pastori, pecorelle e fiocchi di neve.

Un regalo graditissimo ricambiato dai sorrisi e dagli applausi degli ospiti della struttura, i quali, nel giorno successivo hanno anche ricevuto gli auguri dai piccoli babbi natale del Romita.

Sacro e profano: 2 aspetti ugualmente importanti per ricostruire l’atmosfera della festa più attesa dell’anno.

Nel pomeriggio del 21 Dicembre Santeramo in Colle è stato lo scenario di vari rituali natalizi nell’ambito del “Progetto Natale” che ha visto protagonisti bambini delle varie età.

 Alle ore 18 le classi prime hanno allietato il pubblico con una festosa esibizione canora che ha avuto luogo nell’androne dello storico Palazzo Marchesale, mentre le classi terze hanno dato vita al miracolo della Natività sulle note di Vangelis.

 Una scenografia che si ripete negli anni ma che non smette mai di emozionare.

 Successivamente un gruppo numeroso di bambini dell’infanzia dell’Hero e del Romita, vestendo i panni del Babbo Natale in versione maschile e femminile, ha sfilato a partire dall’Umberto Primo lungo via Francesco Netti e cantato vari brani tipicamente natalizi sotto gli occhi attenti e commossi di genitori e parenti, dando una nota di colore e di magico ritmo al suggestivo spazio all’aperto del nostro Palazzo Marchesale.

Si tratta di performance che non mirano alla perfezione ma all’emozione perché i bambini sono soprattutto questo: una fonte continua di stupore, gioia, commozione.

Noi, da genitori e insegnanti, trasmettiamo educazione, contenuti e valori ma loro ci insegnano a fermarci e a vivere l’attimo riaprendoci le porte di un mondo” bambino” fatto di fantasia, colore, entusiasmo.

Un grande ringraziamento va ai genitori che immancabili si sono prodigati in tutte le manifestazioni del Natale attraverso una partecipazione attiva e costante e in particolare al Comitato che si è dedicato alla raccolta fondi e alla beneficenza, anche con la preparazione di biscotti e manufatti che sono stati destinati alla vendita.

Ma anche un ringraziamento sentito alla Dirigente Elena Cardinale che supporta sempre noi insegnanti nelle varie iniziative e nel corso dei preparativi, infondendoci energia e ottimismo, affinché tutto vada per il meglio.

Questa preziosa collaborazione tra docenti, capo d’istituto, collaboratori scolastici e genitori rende la nostra Scuola sempre più valida ed efficace nel suo scopo precipuo che è quello di formare ed educare i nostri bambini alla vita.

Grazie e felice nuovo anno a tutti voi!

ins. Maria Teresa Tangorra