MUSICA, MOVIMENTO E MIMICA

MUSICA, MOVIMENTO E MIMICA

esperta“Musica, movimento e mimica” … È questo il titolo della proposta progettuale curricolare attuata con successo anche quest’anno nella Scuola dell’Infanzia del nostro Circolo Didattico, curata e condotta dalla validissima docente esperta Dott.ssa Giovanna Gemmato.

Il progetto ha coinvolto i bambini e le bambine delle sezioni B, D, E ed F, del Plesso “Hero Paradiso” e delle sezioni L, M, N, O, P e Q del plesso “Via Romita”, in un percorso formativo iniziato nel mese di febbraio e conclusosi a maggio con una lezione aperta alla quale hanno assistito anche i genitori.

Il Progetto ha arricchito il ventaglio delle opportunità formative offerte, sia in ambito curricolare che extracurricolare, dal PTOF della nostra Scuola ed è nato dalla consapevolezza, per tutti ormai acclarata, di quelli che sono gli effetti della musica sulla formazione globale del bambino.

Fare musica, infatti favorisce il coordinamento motorio, l’attenzione, la concentrazione, il ragionamento logico, la memoria, l’espressione di sé, il pensiero creativo e l’età prescolare è la migliore per poterla avviare, anche in considerazione del fatto che, in questo particolare momento della vita, le potenzialità uditive sono massime e ogni linguaggio, compreso quello musicale, viene appreso con estrema facilità e naturalezza.

Ed ecco che in perfetta aderenza ai contenuti delineati nelle “Indicazioni Nazionali per il Curricolo della Scuola dell’Infanzia”, e attraverso una serie di esperienze psicomotorie, espressive  e di ascolto, calibrate alla loro fascia di età, i nostri meravigliosi  i bambini sono stati avviati alla conoscenza degli elementi costitutivi del linguaggio musicale, a prendere coscienza delle possibilità descrittive della musica, ad assimilare i primi elementi di lettura ritmica e melodica, a sviluppare la capacità di espressione attraverso il linguaggio musicale, a sonorizzare e ad esprimere con mimica e gesto motorio situazioni ed eventi.

Interessanti sono risultate anche le attività e i giochi di riconoscimento di alcuni parametri del suono, nonché del timbro di alcuni strumenti musicali.  Il tutto secondo coinvolgenti e divertenti modalità ludiche che hanno permesso ai bambini di potenziare le capacità di collaborazione e cooperazione, anche nell’ottica dell’inclusione. I bambini hanno mostrato gradimento nei confronti delle attività proposte dalla docente, sperimentando entusiasticamente l’utilizzo di semplici strumenti ritmici, quali tamburi, triangoli, maracas, nacchere, metallofono, piattelli e legnetti sonori, dando vita a simpatiche e gradevoli “esecuzioni” guidate.

Il percorso didattico posto in essere quest’anno, si aggiunge a quelli già magistralmente proposti negli anni precedenti, nell’ambito dello stesso progetto, dal Maestro Francesco Tritto, con sfaccettature e caratterizzazioni che lo hanno reso efficace e multivalente dal punto di vista formativo.

Proposte sempre nuove e coinvolgenti hanno, dunque, consentito ai bambini di avvicinarsi ancora una volta al meraviglioso universo musicale, e doveroso, a questo punto giunge un sentito ringraziamento alla Maestra Giovanna, al Maestro Francesco, ai genitori, alle Insegnanti delle sezioni coinvolte e al Dirigente Scolastico, per aver creduto in questo Progetto e per averlo supportato.

Ins. Giuseppina Porfido