Corri Salta e Impara

Corri Salta e Impara

Un girotondo di emozioni!

Sabato 13 maggio 2017, presso il Palazzetto comunale “Vitulli” di Santeramo in Colle, si è svolta la manifestazione legata al progetto “Corri, salta, impara…un girotondo di emozioni”, il progetto nazionale che ha visto coinvolti circa 140 alunni di cinque anni del I C.D. “Hero Paradiso”, del III C.D. Roncalli di Altamura e dell’I.C. “San Giovanni Bosco-Manzoni” di Sannicandro. Il progetto, patrocinato dal MIUR, dal CONI e dalla Regione Puglia è alla sua seconda edizione e siamo fieri di essere la scuola pilota nella provincia di Bari, poiché crediamo fortemente nella sua valenza formativa. In linea con i nostri programmi ministeriali, il progetto sottolinea l’importanza del movimento come anello essenziale per lo sviluppo di una mente sana e creativa e per la crescita globale dell’individuo. Il movimento, però, viene inteso non solo come strumento fine a sé stesso, quindi indirizzato al benessere fisico e all’acquisizione di abilità ginniche; bensì, come uno strumento atto a veicolare degli apprendimenti e, nello specifico, come mezzo per educare al “senso morale” e al comportamento corretto da assumere nei diversi contesti della vita quotidiana.

Con un esplicito richiamo alla “favola morale” per eccellenza, quale quella di Pinocchio, le scuole dovevano confrontarsi sul tema del “giusto” e “sbagliato” e far riflettere gli alunni sulla responsabilità delle loro azioni. Le attività ludiche, motorie ed interpretative proposte dalle insegnanti e sviluppate sul campo hanno permesso ai bambini di interagire con due figure emblematiche, il Grillo e la Volpe, e di comprendere l’importanza del rispetto di sé stessi e di tutto ciò che li circonda.

Come in ogni manifestazione che si rispetti, il Dirigente Scolastico, Dott.ssa Elena Cardinale, ha accolto calorosamente pubblico e partecipanti sulle note dell’inno di Mameli, eseguito egregiamente dal Coro “Hero Paradiso”, diretto dal maestro Francesco Tritto. All’evento ha partecipato la Prof.ssa Annamaria Orfino, responsabile regionale del progetto, orgogliosa nel vedere la serietà con cui le scuole hanno preso a cuore e sviluppato i contenuti del progetto. Infine, a fare da cornice, uno splendido pubblico pieno di entusiasmo, accorso sugli spalti per sostenere i propri figli con tanto di striscioni, suon di tamburi, battito di mani e flash da far invidia ai paparazzi più esperti.

La sfilata di apertura ha offerto, davvero, un tenero quadretto: tutti i protagonisti raccolti al centro del campo con orecchie volpine e antenne da grillo sulla testa, in trepidante attesa di esibirsi. A seguire, le musiche coinvolgenti, gli esercizi dinamici e le coreografie suggestive hanno tenuto sempre desta l’attenzione del pubblico e vivo il suo sostegno.

Per concludere, un rondò di girotondi ha raccolto insegnanti e alunni intorno alla figura di un Grillo parlante vivente, che ha premiato i bambini con coccarde di merito per il traguardo raggiunto!  L’augurio è che l’esperienza vissuta lasci un segno nei cuori dei nostri piccoli e l’insegnamento che la “vita da grandi” sarà fatta di piccole coccarde da conquistare giorno per giorno con l’impegno, con un po’ di sacrificio , ma anche con la giusta dose di emozione, perché solo così possiamo dare valore a tutto quello che viviamo.

Collaboratrice del D.S.

ins. M.L. Sirressi