IL NATALE DEL PRIMO CIRCOLO DIDATTICO? È STATO UNA FESTA SENTITA

IL NATALE DEL PRIMO CIRCOLO DIDATTICO? È STATO UNA FESTA SENTITA

“UN NATALE VERO, CAPACE DI ENTRARE NEL CUORE DI TUTTI E DI CIASCUNO”

Quante manifestazioni hanno scandito il periodo dell’avvento e il periodo natalizio appena trascorso! Esse hanno visto protagonisti tutti noi del Primo Circolo Didattico, un circolo aperto al territorio e alle sue istanze, come il nostro Dirigente, dott.ssa Elena Cardinale, ha voluto sin dal suo insediamento.

Il Natale, pertanto, è diventato una splendida occasione per unire i genitori, sempre attivi nel Circolo, e i docenti, pronti a creare sempre nuove e significative occasioni didattiche ed educative di significato pregnante per i propri alunni. I protagonisti, però, sono stati loro: i bambini!

Il Coro Hero Paradiso, diretto dal maestro Francesco Tritto, “ha aperto le danze del gran ballo” della “Murgia Incantata” con i canti del 6 dicembre 2015 presso Piazza Di Vagno, che per le feste natalizie è stata artisticamente addobbata dal certosino lavoro di insegnanti e genitori: la “Natività di luce”, il Villaggio di Babbo Natale, “Girotondo intorno all’albero”, i pupazzi di neve, …

Successivamente, i genitori del nostro Comitato hanno partecipato il 12 e 13 dicembre alla manifestazione delle Bancarelle Brille. Il nostro singolare stand, impreziosito dai numerosi manufatti preparati dalle mamme, aveva le sembianze di un albero, metafora della vita, con accanto una lavagna, simbolo della scuola e dell’impegno da essa e in essa profuso. Alla nostra bancarella è stato riconosciuto il secondo premio per la bellezza e l’originalità.

Il 19 e 20 dicembre, poi, ha visto alternarsi e intrecciarsi varie e numerose attività offerte al territorio santermano all’interno dell’iniziativa cittadina della “Murgia incantata”. Fiore all’occhiello è stata la partecipazione alla raccolta fondi Telethon, che ha dato un ampio respiro di solidarietà alle attività del Circolo. Attraverso la vendita di cuori di cioccolato, gadget e manufatti preparati dai bambini è stato possibile tesorizzare ben 3.300 euro, che ci hanno resi orgogliosi di aiutare la ricerca. Essa, rivolgendosi a bambini e adulti speciali, i quali, purtroppo, ogni giorno combattono con la difficile realtà di malattie rare e spesso inclementi, contribuisce a rendere più vivibile e meno dura la loro vita quotidiana. A fare da sfondo integratore alla raccolta fondi ci sono state numerose iniziative. Il Presepe Vivente si è costituito nel suggestivo centro storico della nostra cittadina, in seguito alla realizzazione di una significativa coreografia. Dopo di essa tutti i bambini di terza, gli angioletti, i pastori, i Magi, intonando dolci nenie, hanno adorato la Natività, collocata ai piedi dell’ingresso laterale del Palazzo Marchesale. In seguito, ciascuno si è posizionato presso gli scorci più suggestivi nel nostro centro storico.

Anche gli sfavillanti angioletti della Scuola dell’Infanzia hanno intonato canti natalizi e creato una scia luminosa per le strade del centro storico. Non poteva mancare il profano, che rendeva onore al Sacro: i Babbi Natale delle classi prime, dopo aver cantato allegramente davanti alla Scuola Umberto I, si sono incamminati anch’essi verso il centro storico. Tutto è poi terminato con un caldo abbraccio intorno all’albero luminoso.

Inoltre, sabato 19 dicembre i piccoli cantori del Coro Hero Paradiso, guidati dal maestro Francesco Tritto, hanno allietato la cittadinanza con canti natalizi presso la Chiesa Matrice. Durante il concerto si è assistito ad un colpo di scena. Ad un certo punto pian piano, mentre i bambini mimavano il “Coro a bocca chiusa”, tratto dall’opere lirica “Madama Butterfly”, sono entrati in scena nuovi ed inaspettati coristi: numerosi docenti del Primo Circolo Didattico Hero Paradiso con il capo d’Istituto, dott.ssa Elena Cardinale si sono uniti al coro dei piccoli cantori per intonare insieme, intrecciandone le voci, gli ultimi canti, da “Imagine” a “Gioia per noi”, sino al tripudio finale: il classico canto gospel “Oh, happy day”.

Singolare la reazione prima di stupore e successivamente di gioia dei piccoli cantori e degli spettatori: molti dei piccoli alunni si sono inaspettatamente ritrovati a cantare insieme ai propri insegnanti. E’ stata un’esperienza singolare e giocosa che ha visto il coinvolgimento di tutti gli ascoltatori anche grazie alla magistrale conduzione del maestro Francesco Tritto.

Interessante è stata, inoltre, l’esperienza di continuità portata avanti dagli alunni di tutte le classi quinte del Circolo con i docenti e gli alunni dei corsi musicali della Scuola Superiore di Primo Grado “Bosco-Netti”. Essa è sfociata in una manifestazione tenutasi il 21 dicembre scorso presso il “Teatro Il Saltimbanco” di Santeramo: accompagnati dall’orchestra della scuola “Bosco-Netti” si sono intonati canti a tematica natalizia. La manifestazione canora ha riscosso un immenso successo e i genitori hanno applaudito con entusiasmo i propri figli.

Ma il Primo Circolo Didattico non ha solo aperto, ma anche chiuso le Festività Natalizie: il 6 gennaio 2016, infatti, giorno dell’Epifania, una rappresentanza degli angioletti della Scuola dell’Infanzia ha accompagnato i tre Magi per il Corso cittadino sino alla Chiesa Matrice.

Certamente, è stato un Natale impegnativo ma intenso. Soprattutto, però, è stato un “Natale vero”, che come aveva auspicato e augurato il nostro Dirigente Scolastico, è stato capace di “entrare nel cuore di tutti” e di ciascuno!

La Collaboratrice del Dirigente Scolastico
ins. Dimauro Marianna